Echi caravaggeschi in Puglia: addenda sul Lanfranco della Pinacoteca di Bitonto




Nella recensione alla mostra pugliese ho brevemente ricordato l’esistenza di un poco noto Cristo che si commiata dalla madre e dalle pie donne di Giovanni Lanfranco proveniente dalla collezionedei fratelli Devanna ed oggi conservato presso la pinacoteca di Bitonto.

Erich Schleier mi segnala cortesemente l’esistenza di due contributi da lui dedicati al dipinto e ai relativi disegni (due del Museo di Capodimonte ed uno delle collezioni di Düsseldorf, tutti autografi), a me sfuggiti, e tantomeno segnalati nel catalogo relativo all’esposizione:

1) E. Schleier, Vorzeichnungen Lanfrancos für den “Abschied Christi von seiner Mutter, in Gedenkschrift für Richard Harprath, Monaco 1998, pp. 419 -434.

2) La scheda del foglio di Düsseldorf è poi edita in Dello stile naturale: die Zeichnungen des Giovanni Lanfranco, (catalogo della mostra) Museum Kunst Palast, Sammlung der Kunstakademie Düsseldorf, bearbeitet von Erich Schleier, München, 2006.

Dell’opera di Bitonto esiste una seconda versione in collezione privata a Firenze. Lo studioso mi comunica che, a suo giudizio, si tratta in entrambi i casi di repliche di bottega da un originale

perduto, collocabile nei primi anni Venti grazie all’analisi dei disegni autografi precedentemente citati.



3 agosto 2011